Articolo tratto da: Leggi post originale

Fonte: Corrierecomunicazioni.it

A un anno dall’entrata in vigore degli incentivi: aumentano export e fatturato, e 9 aziende su 10 vogliono investire sulla smart factory.

Dall’ultimo studio dell’Osservatorio Mecspe, emerge che le piccole e medie imprese italiane promuovono gli sforzi del governo per sostenere la trasformazione digitale dell’industria in Italia, con il piano di incentivi presentato un anno fa dal ministro per lo sviluppo economico, Carlo Calenda.

“I dati dell’Osservatorio Mecspe mostrano che quasi 9 aziende su 10 si dicano disposte a investire nei prossimi anni nella trasformazione della loro impresa in una Fabbrica Intelligente. Questo trend indica grande attenzione e forte interesse nei confronti delle tecnologie abilitanti, percepite oramai in maniera diffusa come un utile strumento per migliorare sistemi e processi produttivi”. “La sfida che bisogna affrontare adesso – conclude – è quella della formazione: occorre aumentare il livello di competenze digitali di tutti gli operatori del manifatturiero, affinché si possano cogliere, nel più efficace dei modi, le opportunità offerte dalla tecnologia”.

Fonte: Corrierecomunicazioni.it